Imprenditori a forma di T

Qual è la forma mentis migliore per un nuovo imprenditore?

Impossibile da dirsi. Un approccio stimolante è però quello di Tim Brown, dirigente della prestigiosa impresa di design IDEO di San Francisco.

Secondo Brown, chi opera in campo creativo (anche con ruoli imprenditoriali) dovrebbe essere strutturato a forma di T.

La lettera T ha un’asta verticale, che può essere usata per esprimere la profondità delle competenze che ogni professionista deve avere: come designer, architetto, economista, ingegnere, ecc.

La sola competenza individuale però è insufficiente, se non è accompagnata dalla disponibilità a collaborare e interagire con le altre discipline.

Ecco quindi il significato dell’asta orizzontale della lettera T.

Secondo Brown, se una persona è strutturato a forma di T si capisce subito. Chi non lo è parla solo di se stesso e dei suoi progetti, chi è a forma di T parla di se ma anche delle altre persone che lo hanno aiutato a raggiungere gli obiettivi. Queste sono persone che hanno empatia e interesse a collaborare con altre persone.

 

http://www.genesis.it/pubblicazioni-libri1.htm

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...