Nuove imprese contro la crisi: il caso Raviplast

Un bell’esempio di contrasto alla crisi viene da Ravenna, dove una nuova cooperativa formata da ex dipendenti ha salvato una impresa dalla chiusura. Lo stabilimento di Ravenna della Pansac spa produceva da decenni imballaggi plastici, soprattutto per le  industrie chimiche localizzate nella città romagnola. Era entrata in amministrazione straordinaria dopo il crack provocato nel 2010 da un imprenditore privato.

Per i suoi 4 stabilimenti, fra cui quello di Ravenna, c’era lo spettro della chiusura e della disoccupazione.

Il commissario straordinario ha però trovato, nei 40 lavoratori di Ravenna, la disponibilità a farsi carico della fabbrica. 26 lavoratori (11 donne e 15 uomini). Questi lavoratori hanno preso  in considerazione l’ipotesi di dare vita a una cooperativa, che è stata progettata con il supporto delle tre organizzazioni di settore (Legacoop, Confcooperative e Agci).

Una volta verificata la fattibilità del progetto e la possibilità di acquisire un adeguato volume di ordinativi da parte di aziende del settore chimico è stata costituita la cooperativa Raviplast. Nella cooperativa i lavoratori investiranno la propria indennità di mobilità, mentre un sostegno finanziario sarà fornito da organismi cooperativi e da alcune banche locali.

Gli enti locali, con il Comune in testa, hanno favorito il coinvolgimento dei diversi attori economici e sociali.

Un bell’esempio di gioco di squadra contro la crisi.

http://www.genesis.it/pubblicazioni-libri1.htm

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...