Il fisco che aiuta l’ambiente

Da diversi anni il Fisco italiano abbassa frequentemente la deducibilità dei costi delle auto aziendali. Oggi siamo arrivati al 20% dei costi di gestione (carburante, assicurazione, ammortamento, ecc.). Significa che su un’auto che annualmente costa poniamo 10 mila Euro solo 2 mila saranno riconosciuti come costo aziendale, mentre gli altri 8 mila saranno considerati come spese personali, quindi non deducibili dal reddito. Ciò anche se l’auto è interamente o quasi dedicata a un uso aziendale.
Una situazione lontanissima da quella degli altri paesi europei, se si pensa che ad esempio in Germania la deducibilità è del 100%.
Che fare? Usare auto piccole, poco costose, usarle il meno possibile.
Fare girare i documenti più che le persone (come nel calcio: correre meno e fare girare la palla, sempre più veloce di qualunque persona, Bolt compreso). In altre parole: ridurre gli spostamenti usando al massimo le tecnologie, quali le conferenze via Skype.
Usare in alternativa i mezzi di trasporto che invece sono integralmente deducibili: l’aereo e soprattutto il treno.
Io personalmente fino a qualche anno fa percorrevo circa 50 mila km in auto; oggi ho ridotto gli spostamenti a 40 km circa, di cui 20 mila in treno, in tutti quei casi in cui è possibile.
Devo dire che anche la mia qualità della vita è migliorata. Che il nostro Fisco, con la sua rapacità, finisca per aiutare anche l’ambiente?
http://www.genesis.it/pubblicazioni-libri1.htm

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...