Small Office Home Office (SOHO)

Il messaggio che il governo sta mandando ai nuovi imprenditori è chiaro: la tassazione degli immobili è destinata a crescere molto nei prossimi anni. Sia che una nuova impresa voglia acquistare una sede (caso raro), sia che voglia prenderla in affitto, gli oneri della maggiore IMU saranno pesanti, in forma diretta (acquisto) o indiretta (affitto).

Per tutte le imprese crescerà inoltre la tassa sui rifiuti, mentre continuano ad aumentare i costi del gas, dell’acqua e della energia elettrica, tutti costi influenzati dalle politiche pubbliche e legati in gran parte alla dimensione dell’immobile.

In quanto beni registrati, gli immobili sono (insieme all’automobile) molto facili da tassare, e su questi si sta non a caso accanendo uno Stato a corto di entrate.

Come comportarsi di conseguenza?

Un consiglio già valido in passato che prende oggi ulteriore forza: bisogna avere uffici, negozi, capannoni il più piccoli possibili, e sfruttati al massimo.

Se ci sono in zona è bene usare un incubatore d’impresa, oppure accordarsi per condividere spazi con altre imprese.

Infine, se si svolge un’attività professionale conviene ripiegare su uno studio nella propria abitazione. Small Office Home Office.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...